Ossidazioni e riduzioni

Una semplice esperienza per vedere gli effetti di ossidazione e riduzione e come usando i medesimi reagenti in proporzioni diverse si ottengano effetti completamente diversi.
I materiali occorrenti sono i seguenti:
Iposolfito di sodio, detto anche tiosolfato di sodio Na2S2O3 5H2O
Solfato di rame CuSO4 5H2O
Si preparano due soluzioni: una di 2,4 g di iposolfito di sodio in 20 cc di acqua distillata o deionizzata e una di 2,5 grammi di solfato di rame sempre in 20 cc di acqua deionizzata.
os1.jpg (4140 byte)Si preparano due provette.
Nella prima provetta si mettono 8 cc della soluzione di iposolfito e 8 cc della soluzione di solfato di rame, si mescola e si lascia riposare.
Nel giro di pochi secondi la soluzione, inizialmente azzurra, acquisterÓ un colore verde pallido come nella foto a sinistra.
os2.jpg (3707 byte)
Dopo una decina di minuti la soluzione diventerÓ torbida e comincerÓ a depositarsi un voluminoso precipitato giallo (foto a destra), si tratta di zolfo puro, formatosi per riduzione di uno dei due atomi di zolfo di Na2S2O3   che Ŕ passato dal numero di ossidazione +2 al numero di ossidazione 0 mentre l'altro atomo di zolfo presente nella molecola Ŕ passato dal numero di ossidazione +2 al +4 (solfito) o al +6 (solfato), invece il rame di CuSO4 Ŕ passato dal numero di ossidazione +2 (rameico) al numero di ossidazione + 1(rameoso). Si sono verificate diverse reazioni di cui quelle indicate sono le principali.

 

os3.jpg (4700 byte)Nella seconda provetta si mescolano le due soluzioni in rapporto 3 parti di soluzione di iposolfito e una parte di soluzione di solfato di rame, nel caso specifico 12 cc di soluzione di iposolfito e 4 cc di soluzione di solfato di rame.
Inizialmente la soluzione diviene incolore, dopo alcune ore comincia ad apparire una torbiditÓ di colore simile a quello del rame.
Circa un giorno dopo l'inizio dell'esperienza sul fondo della provetta si raccoglie un precipitato di colore bruno
os4.jpg (7595 byte) Si tratta di un miscuglio di rame metallico, solfuro rameico CuS e solfuro rameoso Cu2S. Lo zolfo elementare si Ŕ formato in tracce minime.
La foto a destra mostra la differenza visiva dei due risultati.

 

back.gif (2992 byte)